Orti urbani

La coltivazione degli orti urbani nasce per recuperare aree verdi che le amministrazioni pubbliche, per motivi economici, non riuscivano a gestire.

L’attività agricola negli spazi urbani, offre molteplici benefici:
•    Fornire cibi biologici appena raccolti alle famiglie con tutte le caratteristiche organolettiche del prodotto fresco, non trasportato per molti chilometri dai punti di produzione alle città
•    Favorire l’interesse per l’agricoltura biologica, soprattutto nei più giovani
•    Rivalutare l’importanza delle piante per il benessere della popolazione ed il miglioramento del clima nelle nostre città
•    Educare i cittadini al rispetto dell’ambiente
•    Incentivare le relazioni tra abitanti dello stesso quartiere
•    Creare cultura della stagionalità e favorire la conoscenza dei prodotti della terra, partecipando al mantenimento della biodiversità
•    Insegnare i metodi di coltivazione biologica, combattendo lo spreco alimentare
•    Recuperare aree urbane inutilizzate e abbandonate, sottraendole al degrado e alla criminalità
•    Ottimo utilizzo del tempo libero
•    Accorciare la filiera dei prodotti in modo sostenibile
•    La partecipazione attiva alla coltivazione delle specie ortive come terapia riabilitativa per i disabili

Foto Negli orti urbani non si coltivano solamente piante per il nutrimento fisico, ma soprattutto si piantano i semi della   coesione sociale,
 finalizzata al miglioramento della qualità della vita,
 attraverso il ritorno alla natura e alla sapienza della cultura contadina, che è nelle radici di ciascuno di noi.

 

Guarda il video della creazione del nostro orto urbano a Prato Fiorito (RM)

 

Vuoi scoprire cosa è una filiera corta, come si può acquistare un prodotto in filiera corta e quale prodotto è possibile trovare? leggi il nostro flyer